UNITN miglior ateneo statale in Italia
8 luglio 2019

"Internazionalizzazione" e "comunicazione e servizi digitali" spingono l'ateneo trentino in vetta al sistema universitario statale nazionale 

Il “sistema trentino dell’innovazione" punta con decisione sulla qualità della propria offerta didattica, da sempre lo strumento più efficace per valorizzare i percorsi formativi degli studenti trentini e per attrarre sul territorio le risorse e le professionalità internazionali di cui le aziende hanno costante necessità. 

Una posizione solida ai vertici del sistema accademico del Paese conferisce prestigio al Trentino e permette di valorizzare le opportunità che il territorio provinciale è in grado di offrire a studenti e ricercatori di tutto il mondo. L’Università di Trento è da sempre ai vertici delle classifiche nazionali e il report 2019/2020 del Censis, uno dei principali istituti di ricerca socio-economici italiani, assegna all’UniTN il primato tra gli atenei di medie dimensioni (tra i 10mila e i 20mila iscritti) davanti a Siena e Trieste con un punteggio totale di 97/110, il migliore in assoluto tra gli atenei italiani, a prescindere dalla grandezza.

I risultati dello studio del Censis 

Questi sono i risultati nei sei parametri presi a riferimento dal Censis

 

  • Internazionalizzazione: 104
  • Comunicazione e servizi digitali:103
  • Borse di studio: 98 
  • Strutture: 98
  • Occupabilità: 93 

Oltre all’analisi generale per ateneo, il Censis ha pubblicato anche le classifiche per la didattica con buoni piazzamenti per l’Ateneo trentino. Nella graduatoria dei corsi di laurea a ciclo unico Trento è prima con Giurisprudenza (101,5), mentre è tredicesima per Edile-Architettura (83). Nelle lauree triennali è prima nei settori Informatica e tecnologie ICT (108), in quello scientifico (100, in cui si trovano Fisica, Matematica e Biologia) e in quello politico-sociale e comunicazione (106,5, in cui si trovano relazioni internazionali, scienze della sicurezza), al secondo posto nel settore psicologico e delle scienze cognitive (110 a pari merito con Bologna), spicca al quarto posto nel gruppo economico (103), al quinto per il settore linguistico (105), settimo in quello letterario-umanistico (92). Chiude Architettura e Ingegneria civile al 18° posto (83), al 20° Ingegneria industriale e dell’Informazione (89,5) e Arte e design al 28°posto (81,5 in cui si trovano discipline delle arti figurative e della musica). 

Per quanto riguarda le lauree magistrali Trento ottiene ottimi piazzamenti: è prima nel settore psicologico e delle scienze cognitive (110), secondo in Informatica e tecnologie ICT (103), ottavo in quello politico-sociale e comunicazione (91,5), nono in quello letterario-umanistico (94,5), decimo posto in quello scientifico (90) e Architettura e Ingegneria civile all’11° posto (80).

Per approfondire è possibile scaricare il rapporto completo e le note metodologiche nella pagina dedicata alla classifica delle Università italiane sul sito del Censis