Area Industriale Ravina

Caratteristiche del sito

UBICAZIONE

L’area si trova nel comune catastale di Ravina (dati riferiti al frazionamento nr. 688/2018 ancora non intavolato, i dati possono quindi riportare una discrepanza con l’estratto tavolare). Il compendio è completamente urbanizzato e diviso in lotti di diversa dimensione, i singoli lotti sono pianeggianti.

   
Nella carta di pericolosità geologica provinciale la zona è in parte in area a bassa e moderata pericolosità geologica.

CONSISTENZA

L’area in oggetto costituisce la parte meridionale della zona per impianti produttivi di Ravina e più precisamente i comparti C1 e C2 individuati dal Piano Attuativo approvato dal Comune di Trento nel 2013. Si trova in una posizione ottimale, a pochissima distanza dal casello di Trento sud, ed è facilmente visibile da parte di chi percorre l’Autostrada e la Ferrovia del Brennero provenendo da sud.

Recentemente la Provincia ha provveduto alla completa urbanizzazione dei due comparti sopracitati con la realizzazione anche di 7 piazzali, così come previsto dal citato Piano Attuativo, idonei per la costruzione dei futuri stabilimenti. L’area si presenta infatti come una successione di terrazzamenti, ciascuno dei quali dotato di proprio accesso sulla viabilità interna e degli stacchi dei sotto servizi fino all’interno dei lotti stessi, pronti per essere edificati.

P.T. 664 foglio C
GN 1329/1938 – fondo gravato p.f. 965/1 – 965/2 – 968/2 – 968/6 – 1234/1 – 1234/6 – è parte della p.f. 952/2
Contributo di bonifica
GN 1482/1942 – fondo gravato parte p.f. 948/1 – 948/2
Elettrodotto e passaggio lungo la zona distinta in tinta neutra del piano parcellare a carico di 1966 mq a favore del Corpo Ferroviario della linea VR – Brennero
GN 1186/1937 – fondo gravato p.f. 948/2
Elettrodotto a carico di mq 629 a favore del Corpo Ferroviario della linea TN – BO

Non sono citate altre servitù presenti in quanto riguardano dei gravami non ricadenti sui terreni ceduti. Gli estratti catastali e tavolari si riferiscono ad una situazione precedente la redazione del tipo di frazionamento 688/2018.
  

  

 

 

 

 

 

 

DESTINAZIONE URBANISTICA

L’area in oggetto è classificata come area produttiva del settore secondario di interesse provinciale di nuovo impianto, in tali aree l’edificazione è subordinata all’attuazione di un apposito Piano Attuativo così come previsto dall’art. 27 delle N.A.

Alla data odierna è stato redatto il Piano Attuativo che è in corso di valutazione ed approvazione da parte del comune di Mori. Nella stesura attuale tale Piano va a modificare gli indici urbanistici aumentando la superficie coperta massima e in maniera puntuale anche l’altezza degli edifici.

  • Lotto minimo: 2.000 mq. 
  • Rapporto massimo di copertura: 50%
  • Altezza massima: 12,5 m

 

 

 

Condividi