Area Industriale Mori

Caratteristiche del sito

UBICAZIONE

L’area in oggetto è quella individuata dal PUP in località alle Casotte nel Comune di Mori. 

 

CONSISTENZA

L'area ha un’estensione complessiva di circa 260.000 mq dei quali solo una parte utilizzabile data la presenza di un sito inquinato nella zona nord. L’area è delimitata ad ovest dal canale idroelettrico Mori-Ala, a nord ed a est dal fiume Adige e a sud dalla circonvallazione di Mori.

Recentemente sono state predisposte le opere di urbanizzazione consistenti nella realizzazione della viabilità di collegamento con la SP 90 Destra Adige e delle opere di urbanizzazione primarie. Rimane da completare l’ultimo tratto nella zona nord ed il collegamento della fognatura nera al vicino depuratore. I piazzali presenti nella zona nord sono già stati oggetto di ricarica, mentre nella zona sud l’area risulta nelle stesse condizioni in cui era stata espropriata. Tale zona è attualmente oggetto di concessione ad uso agricolo con scadenza 11 novembre 2019.

DETTAGLI SULLA ZONA

La zona delle Casotte presenta alcuni gravami che ne limitano l’utilizzo per via dei vincoli di Legge e delle fasce di asservimento presenti che possono essere così brevemente riassunte:

  • la presenza del fiume Adige, con cui la zona confina a nord ed a est, comporta la presenza di una fascia di rispetto fluviale inedificabile;
  • l’area è attraversata perpendicolarmente nella zona nord da un elettrodotto 132 kV di proprietà Terna che determina una fascia di rispetto e dei vincoli relativi all’edificabilità: è previsto l’innalzamento della linea stessa in modo da ridurre le penalizzazioni, con dota di data dicembre 2015 Terna ha quantificato in Euro 330.000 + oneri fiscali il costo per l’esecuzione delle opere; 
  • l’area è attraversata in direzione nord sud da due elettrodotti 132 kV di proprietà RFI: per limitarne l’impatto la linea, ove possibile, è stata interrata posizionandola a fianco del canale e della viabilità di servizio;
  • nella zona sud l’area è attraversata perpendicolarmente dal metanodotto SNAM e da un ramale di fognatura nera.

DESTINAZIONE URBANISTICA

L’area in oggetto è classificata come area produttiva del settore secondario di interesse provinciale di nuovo impianto, in tali aree l’edificazione è subordinata all’attuazione di un apposito Piano Attuativo così come previsto dall’art. 27 delle N.A.. 

Alla data odierna è stato redatto il Piano Attuativo che è in corso di valutazione ed approvazione da parte del comune di Mori. Nella stesura attuale tale Piano va a modificare gli indici urbanistici aumentando la superficie coperta massima e in maniera puntuale anche l’altezza degli edifici.

  • Lotto minimo: 1.500 mq. 
  • Rapporto massimo di copertura: 60%
  • Altezza massima: 15 m
  • Rapporto verde alberato: 10%

 

 

 

Share